codici sconto

Varie Tipologie di Giostrine, Per Culla E Lettino

Le giostrine sono utilissime nei primi mesi di vita del bambino. Oltre ad accompagnare il neonato nelle prime fasi del sonno, contribuiscono anche a svilupparne le attività sensoriali.

Varie tipologie di Giostrine

Esistono tre tipologie di giostrine: la giostrina culla, la giostrina lettino e la giostrina per carrozzina. Le giostrine sono formate da una base girevole che fa muovere alcuni personaggi pendenti verso il basso, ovvero verso il bambino, che non è ancora in grado di afferrare gli oggetti in modo volontario. Così non rischia di tirarsi addosso tutta la struttura della giostrina. Perciò è importante che gli oggetti che pendano dalla base siano distanti almeno 25-30 centimetri dal bambino. Per questo motivo esistono tre tipologie di giostrine: la giostrina per culla ha dimensioni diverse rispetto alla giostrina lettino e a quella per la carrozzina, perchè diversa è la profondità a cui si trova il bambino.

Un investimento  importante

L’utilità delle giostrine è stata riconosciuta anche in ambito pedagogico. Lo stesso Metodo Montessori la identifica come un elemento importante per lo sviluppo delle attività cognitive del neonato. Le giostrine, infatti, incoraggiano la concentrazione del bambino da 0 a 6 mesi, il quale ancora non è in grado di interagire, ma si lascia cullare dal muoversi degli oggetti seguendone uno in particolare. In questo modo inizia a capire le informazioni cinetiche e inizia a distinguere i colori e a percepire il senso della profondità. Secondo il Metodo Montessori le giostrine andrebbero cambiate ogni due o tre settimane, in modo da seguire i progressi fatti dal bambino.
Le giostrine possono essere acquistate presso qualsiasi negozio di articoli per l’infanzia o sui portali che trattanto questo tipo di oggetti. Si trovano di diverse marche e all’interno della confezione ci sono le istruzioni su come montarle per il lettino, per la culla o per la carrozzina. Solitamente hanno un gancio che deve essere ben fissato alle sbarre del lettino o degli adattatori per la carrozzina o la culla. Al gancio viene poi appesa la base carillon a cui appendere vari tipi di personaggi. Solitamente sono animali (api, leoncini, orsetti, gattini, farfalle e coniglietti) ma si trovano anche stelline e cuoricini. In genere sono colorati ma si possono trovare anche monocolore o comunque tendenti al bianco o al marrone chiaro. La musica del carillon varia in base alla base scelta. Gli oggetti da appendere possono essere cambiati senza necessariamente acquistare anche la base.
Il bambino, sdraiato nella culla o nel lettino o nella carrozzina, sarà allietato dalla dolce musica del carillon e seguirà con interesse il movimento dei personaggi senza però il rischio di afferrarli e tirarsi addosso tutta la struttura. Per questo è consigliabile togliere la giostrina lettino dopo i 6 mesi, quando il bambino inizia ad avere abilità prensili più sviluppate.

Visualizzazione di tutti i 5 risultati

Filtra per prezzo

Filtra per Marca