Aspiratori Nasali Per Neonati: Vari Modelli

Aspiratori nasali

Con i primi freddi, e non solo, spesso arriva il raffreddore, uno dei malanni più comuni nei bambini. Se per un adulto può non rappresentare così tanto un problema, lo può diventare nei bambini piccoli perché non sono in grado di soffiarsi il naso da soli. Inoltre le orecchie e il naso sono collegati da un piccolo condotto, tuba di Eustachio, che nei bambini funziona meno perché è meno inclinata. Ecco così che un semplice raffreddore può trasformarsi in malattie auricolari, sinusiti o malattie delle vie respiratorie.

Le secrezioni nasali, seppure in minore quantità, sono sempre presenti, anche quando non si è raffreddati.

Per scongiurare la prolificazione dei germi e batteri è importante effettuare dei lavaggi quotidiani. Basteranno poche gocce di soluzione fisiologica nelle narici e il muco verrà espulso in maniera naturale, soprattutto attraverso gli starnuti.

Se invece parliamo di raffreddore, il semplice lavaggio nasale non basta, ma bisogna cercare di eliminare il muco con l’ausilio di un aspiratore nasale. Questo dispositivo è stato pensato per rimuovere facilmente le secrezioni nasali e per ottenere un’ottima pulizia nasale neonato.

Funzionamento e modelli aspiratori nasali

Soffiare il naso ai neonati non è sempre semplici, proprio per questo ci viene in aiuto l’aspiratore nasale. E’ uno strumento utile per aspirare il muco nei bambini ed è dotato di un beccuccio morbido da inserire nelle narici, un serbatoio dove sarà aspirato il muco, un tubo flessibile e un’imboccatura. Quello che distingue i vari modelli è il modo di aspirare.

In commercio i modelli di aspiratori nasali si dividono in due grandi categorie. La scelta va fatta in base alle vostre esigenze e a quelle del bambino. Fatevi consigliare anche dal pediatra che conosce bene le caratteristiche del vostro bambino.

 

Vediamo nel dettaglio i vari modelli.

  • Aspiratore nasale a bocca: con questo aspiratore è lo stesso genitore che deve fisicamente aspirare il muco dal nasino del bambino. Ci sono dei filtri removibili e lavabili, o usa e getta, che assicurano l’assoluta igiene per chi aspira. Ha il vantaggio di avere costi contenuti e di essere poco ingombrante, quindi facilmente trasportabile.
  • Aspiratore nasale elettrico: funziona se collegato alla presa di corrente. Molto comodo perché basta premere un interruttore per avere una aspirazione sempre costante. La potenza in ogni caso può essere regolata in base all’età del bambino. Essendo un apparecchio elettrico, il rumore che produce potrebbe non essere gradito da alcuni bambini.

Consigli per eliminare il muco

  • Durante i raffreddori forti tenete sempre comodi la fisiologia e l’aspiratore nasale. I bambini non amano particolarmente la pulizia nasale, quindi se avete tutto l’occorrente a portata di mano potrete effettuarla in modo veloce e discreto.
  • I lavaggi e l’aspirazione del muco va fatto da due a più volte al giorno, finché ce ne sarà la necessita. In particolare fatelo prima delle poppate o dei pasti, e prima di metterlo a dormire.
  • Mettete il flaconcino o la siringa con la fisiologica qualche minuto sotto il getto dell’acqua calda. La fisiologica a temperatura ambiente risulta fredda e per il bambino molto più fastidiosa. Se riscaldata invece il vostro bambino si accorgerà di meno della sua introduzione.
  • Anche la posizione è importante. Stendete il vostro bambino sul fasciatoio e inclinategli leggermente la testa su un lato. Spruzzate delicatamente, ma con fermezza, la narice superiore (se è coricato sul lato destro è la narice sinistra e viceversa) e vedrete uscire la fisiologica e il muco dalla narice opposta. Effettuare il lavaggio anche dall’altra parte.
  • Se il bambino è raffreddato potrebbe non bastare il lavaggio, quindi utilizzate un aspiratore nasale.
  • Quest’operazione si può effettuare anche tenendo il bambino in braccio, se può trasmettergli più tranquillità.
  • Inserite il beccuccio in una delle due narici e aspirate delicatamente. Fate la stessa cosa dall’altra narice.
  • Disinfettate accuratamente l’aspiratore dopo l’utilizzo per eliminare ogni traccia di virus e batteri.
  • Una raccomandazione è d’obbligo: anche se un bambino è raffreddato, di qualsiasi età, è importante che stia un po’ all’aria aperta. Sicuramente un po’ di aria pulita gli farà bene!

Visualizzazione di tutti i 12 risultati