codici scoto

Succhi Di Frutta Biologici Per Bambini

Succhi di frutta bambini: come scegliere i migliori

I succhi di frutta sono una bevanda molto amata da bambini e ragazzi, soprattutto per la colazione o la merenda ma spesso (purtroppo) anche all’ora dei pasti.
Non si tratta certamente di un alimento dannoso da vietare in assoluto, ma certamente non si può dire che faccia bene. Se consumato nelle giuste quantità e solo occasionalmente (come d’altronde per la maggior parte delle cose) non vi è alcuna controindicazione, anzi è un’alternativa più che auspicabile alle tante altre bevande zuccherate e gassate che i bambini spesso cercano.

Succhi di frutta neonati: ingredienti e quando darli ai bambini

Ormai tutti i medici e nutrizionisti sono della stessa opinione: non bisogna assolutamente inserire i succhi di frutta nell’alimentazione dei neonati che vengono svezzati fino al compimento del primo anno di età, ma sarebbe comunque consigliabile evitarli fino ai 2-3 anni.
Questo perché per l’idratazione dei più piccoli è sufficiente l’acqua soprattutto durante i pasti, inoltre l’apporto giornaliero di zuccheri è abbondantemente garantito dalla frutta fresca e dal latte.
I succhi di frutta confezionati infatti sono costituiti solo in parte da frutta, accompagnata da una certa percentuale di acqua, zuccheri, coloranti e conservanti.
Ciò significa che il bambino bevendo un succo introdurrebbe nel suo corpo numerose sostanze superflue e comunque non salutari per la sua crescita.
In particolar modo, e questo vale per i genitori, non bisogna mai credere che questa bevanda possa sostituire l’assunzione di frutta fresca, che al contrario possiede molte fibre, vitamine, sali minerali e zuccheri naturali come il fruttosio.
I succhi di frutta invece, essendo filtrati e manipolati in altri modi, non hanno fibre e hanno perso la maggior parte del loro contenuto vitaminico; soprattutto contengono saccarosio, zucchero aggiunto che si va a sommare a quello già presente nei frutti.

Succhi di frutta senza zucchero e biologici: quale scegliere per il proprio bambino?

Considerando quanto detto finora, al momento di scegliere quali succhi di frutta da acquistare per i vostri piccoli cercate di prediligere innanzitutto prodotti 100% frutta e senza zuccheri aggiunti oltre a quelli naturali, che contengano inoltre una percentuale di acqua abbastanza alta in modo tale che non risultino troppo concentrati e pesanti. Cercate di scegliere marche che utilizzano materie prime italiane e controllate, possibilmente biologiche.
Fate in modo che il consumo sia occasionale e non diventi un’abitudine.
Ancor meglio sarebbe preparare dei frullati, spremute di agrumi o succhi in casa da consumare al momento, con frutti freschi, sani e ricchi di sostanze nutritive.

Visualizzazione del risultato

Filtra per prezzo

Filtra per Marca