Tutorial: Doudou fai da te

Tutorial: Doudou fai da te - Iperbimbo

Di doudou, sul mercato, ne esistono di morbidissimi e divertenti. Nulla vieta, però, di creare un proprio doudou fatto in casa. Lo si può realizzare all’uncinetto, ma forse questa tecnica è riservata alle mamme più abili e pazienti. Altrimenti, vi proponiamo una soluzione davvero semplice.

Il doudou (si pronuncia ‘dudù’) fa parte dei cosiddetti oggetti transizionali, in cui il bambino rivede la sua principale figura di riferimento, normalmente la mamma, riconoscendola come corpo esterno ma comunque amico. I doudou, infatti, ‘sanno di mamma’, e questo buon odore permette al bambino di calmarsi (prima della nanna, ad esempio, o quando la madre si allontana). Affinché acquisisca l’odore materno, gli esperti consigliano ai genitori di cominciare a sistemarlo nel lettone già un mese prima della nascita. Non esiste il doudou ideale: può essere a forma di orsetto o coniglietto, può assumere tratti meno definiti o può anche soltanto essere una copertina. È composto da una parte centrale più voluminosa e da un’altra simile a un morbido fazzoletto, normalmente annodato a un’estremità per favorire la presa da parte delle manine del neonato. Il tutto in tessuto. L’importante è che lo si ponga nella culla in totale sicurezza, considerando che solo dai 4 mesi il bambino inizia a essere in grado di muovere gli arti e di spostare ciò che accidentalmente gli può finire sul viso.

OCCORRENTE

Stoffa di un colore a piacimento (normalmente tinte tenui): 2 pezzi da 20×20 cm

Stoffa di un altro colore a piacimento (normalmente bianca, per fare la testa): 2 pezzi da 10×10 cm

Stoffa per le orecchie: 4 pezzi da 1×2 cm

Ago, filo, forbici, pennarello e cotone

 

PROCEDIMENTO

01 Sovrapporre le due stoffe quadrate più grandi e cucire tra loro i bordi per creare il corpo, in modo che entrambi i lati riportino la fantasia prescelta.

02 Sovrapporre i 2 pezzi da 10×10 cm e tagliarli in modo da ottenere 2 semicerchi identici, con un lato curvo e uno dritto. Cucire tra loro i 2 lati curvi in modo da formare una tasca. Riempirla di cotone quanto basta per creare la testa, cucirla e attaccarla saldamente al centro della stoffa quadrata del corpo.

03 Aggiungere le orecchie, ciascuna ottenuta dalla cucitura di 2 pezzetti di stoffa tra loro.

04 Con il pennarello, disegnare un volto basilare, gli occhi, il naso e la bocca.

 

IL TRUCCO  Cucire sempre al rovescio e poi rigirare il tessuto: in questo modo le cuciture rimarranno nascoste. L’ideale per chi non è un asso a cucire a mano.

OPZIONE RICICLO Per costruire un doudou fai da te si possono usare anche abiti smessi, ad esempio vecchie t-shirt. Sapranno certamente di mamma.

Tratto da Nascere mamma

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>