Allattamento e buoni pasto

Allattamento e buoni pasto - Iperbimbo

 

Le neomamme lavoratrici e i papà lavoratori hanno diritto a un periodo di riposo, come definito dall’art. 39 D.Lgs. n. 151/2001.

E però importante sapere che le mamme che richiedono il permesso per l’allattamento non avranno diritto ai buoni pasto nel periodo contestuale.

La legge dice che il buono pasto spetta al lavoratore impegnato per almeno 6 ore al giorno, con pausa pranzo non inferiore ai 30 minuti (pausa tra l’altro regolarizzata in quanto considerata fondamentale per il benessere psicofisico del lavoratore).

Con l’allattamento, le lavoratrici di norma sono impegnate per meno di 6 ore: niente pausa superiore ai 30 minuti né rientro dopo il pasto, dunque nessun diritto ai buoni.

Ambasciator non porta pena!

Tratto da Nascere Mamma

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>